sabato 17 maggio 2014

Pranzo d'estate

Ecco di nuovo i nostri ragazzi al lavoro ... e i risultati : questo libro a cui è legato un interessantissimo progetto:

     "Pranzo d'estate"

E’ un racconto lungo, frutto di un lavoro collettivo al quale ci siamo dedicati con entusiasmo, confrontandoci e scambiando opinioni per coordinare i contenuti e lo sviluppo della trama, per fare le ricerche  e per documentarci, per definire i personaggi e trasmettere un messaggio positivo sul cibo, sull’ alimentazione, sulla convivialità. 
Un lettore lo ha commentato così: “Un lavoro elaborato e fine, quasi un film!”
                                       Gli alunni di III ATP

Scaricalo in omaggio nel formato che preferisci (pdf - epub - kindle) e fai, con noi, un’offerta a… Soleterre 
                                               ONLUS - LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE

Nella città di Bangui, capitale della Rep. Centrafricana, Soleterre assicura trattamenti e cure a bambini gravemente malnutriti e attività di formazione e informazione per mamme, medici e paramedici locali - 


 - pdf
 - kindle
 - epub

sabato 10 maggio 2014

Progetto di educazione alimentare

"Capire le etichette"

Il nostro progetto di educazione ambientale è sfociato nell'educazione alimentare, che nel contesto della programmazione è stata un veicolo per altre discipline : chimica, biologia, matematica ..
L'informazione è di grande importanza per il consumo dei cibi. Spesso si presta un'attenzione frettolosa verso ciò che vogliamo comprare, attratti più dal messaggio pubblicitario o dalle confezioni  accattivanti che dalla qualità del prodotto.  
Il percorso che abbiamo intrapreso è stato un viaggio nel mondo delle etichette , per imparare da un'attenta lettura di esse  come ci si può orientare correttamente verso le proprie scelte. Prestare attenzione alle etichette e saperle leggerle correttamente permette di confrontare i prodotti e scegliere quelli migliori o più sicuri e adatti alle nostre esigenze. 
Le informazioni raccolte le abbiamo inserite in un sito, lo abbiamo presentato venerdi 9 maggio nel corso di un incontro : "Parliamo di salute "proposto dall'associazione "Valli di mezzo" che opera nel  nostro territorio.


video

Gli alunni della classe IIA TP di Vignole Borbera

venerdì 21 marzo 2014

Almaviva , un gregario di Fausto Coppi a scuola

Stiamo partecipando ad un progetto proposto dal Rotary Club della nostra zona : sport e giochi di tanti anni fa! Il nostro territorio è la Val Borbera, negli anni del dopo guerra c'erano ben pochi divertimenti a parte la bicicletta, utilizzata soprattutto per raggiungere il posto di lavoro. Ma la zona della valle e tutto intorno ad essa erano quelle di Fausto e Serse Coppi. Proprio un Vignolese, Walter Almaviva , diventa uno dei suoi gregari. Racconta Walter :"Avevo conosciuto Fausto Coppi nel 1950, in allenamento. E chi non lo conosceva da queste parti? Era il nostro eroe e se andavamo in bicicletta, lo facevamo anche per lui. Così quando lo incontravamo sulla strada dove si allenava con i suoi gregari, con molta prudenza e rispetto ci mettevamo in fila, in silenzio! Ci si allenava in insieme sulle colline di Tortona, nel giro del Sassello e anche in riviera ....".
Quel gregario vignolese è venuto a scuola a raccontarci la sua esperienza da corridore come ciclista dilettante prima e professionista dopo, accanto alle ultime pedalate di Coppi.
Walter oggi
 Classe IIA

mercoledì 12 febbraio 2014

Giochi matematici

Giornata di premiazione dei vincitori per le categorie CE; C1 e C2 delle scuole di Vignole, Borghetto e Rocchetta dell' edizione "Giochi matematici di autunno 2013".
11 i Ragazzi premiati, a loro vanno i complimenti  del Centro Pristem ( e i miei) per i risultati raggiunti e a tutti gli altri concorrenti che si sono impegnati nella gara e che hanno dato una buona prova di sé.
Il gioco incrementa le prestazioni in matematica , allena la mente alla ricerca di strategie di soluzione con meno difficoltà, i risultati conseguiti aumentano  il potenziale di motivazione e soddisfazione verso la matematica … che non è poi così arida!!
Dice un grande matematico :

"La maggior parte delle persone ritiene che la Matematica non sia altro che una serie di sgradevoli artifici meccanici, ma questo non è assolutamente vero! per me la Matematica è eccitante, è sensuale. Mi piace, e personalmente ne ricavo più piacere di quanto molta gente non ne tragga dall'arte. Anzi, mi sento come un artista. Mi piacciono le cose belle e queste sono lì, a portata di mano, l'uomo non le deve creare, ma soltanto scoprire. Io rimango sempre stupefatto di fronte alla bellezza della Natura. E la Matematica è Natura. Nessuno può aver inventato l'Universo matematico che è lì e aspetta soltanto di essere scoperto. E' una cosa pazzesca, straordinaria. Ad esempio, la Matematica, attraverso la successione di Fibonacci, mi spiega perché i petali della rosa sono sistemati in un certo modo e io ritengo di provare più piacere di altri nell’osservare una rosa perché conosco queste cose".

 John H. Conway

(Conway è uno dei più geniali e anticonformisti matematici della Princeton University, dove si è trasferito nel 1986, da Cambridge, per occupare la cattedra di Matematica intitolata a John von Neumann.)

Arrivederci alla prossima edizione!


lunedì 27 gennaio 2014

Numeri primi e numeri composti

L'oggetto di questo esercizio è la ricerca del numero di divisori che possiede un numero naturale. Poichè i numeri naturali sono infiniti, saremo costretti a interrompere la nostra ricerca. Abbiamo compilato una tabella, di cui, per ragioni di spazio, abbiamo considerato solo la parte iniziale.
Ecco il risultato:


mercoledì 15 gennaio 2014

Le illusioni ottiche

Matilde ha voluto approfondire l'argomento "illusioni ottiche", presente nel nostro libro di geometria, e ha preparato un file notebook che ha presentato in classe ai compagni provocandone la loro curiosità.
Abbiamo voluto pubblicarlo sul nostro blog come avevano già fatto dei loro compagni qualche hanno fa ....

download file


lunedì 25 novembre 2013

Comenius : L' ORTO DEL SAPERE

E' qui la festa?


Oggi pomeriggio siamo stati invitati , noi alunni di IA TP, dai nostri amici di IV A della scuola primaria di Vignole B. Che cosa si festeggia ?  Insieme partecipiamo ad un progetto speciale dal titolo '' L' orto del sapere''. Con noi ci saranno le scuole di Novi Ligure e di Rogaska Slatina (Slovenia)  .... tutti insieme partecipiamo ad un progetto Comenius :

CHE COS'È un progetto  COMENIUS?


E' un progetto di cooperazione nell’educazione scolastica, promosso dalla Comunità Europea. 
Offre ad alunni e insegnanti la possibilità di lavorare insieme ai coetanei e ai colleghi di altri Paesi d’Europa su temi di comune interesse nell’ambito della normale attività scolastica.Questa cooperazione permette ai partecipanti di scambiare esperienze, esplorare differenti aspetti delle diversità culturali, sociali ed economiche in Europa, incrementare le conoscenze ed imparare ad apprezzare i punti di vista degli altri, contribuendo ad incrementare la “dimensione europea” dell’istruzione. 

venerdì 14 giugno 2013

Festa di fine anno scolastico!!!



CHE MITICA SERATA!!!


Eccoci qui, alunni e professori a festeggiare la fine dell'anno scolastico e , sig! La fine di un ciclo scolastico : gli alunni delle terze ci salutano ... Gavettoni, fiori, firme e dediche sulle magliette , rigorosamente bianche e poi .. la mitica pizza.
A sorpresa il nostro Alessandro ci legge una "poesia"  scritta per noi professori :

TERZA A

Va’ pensiero
con la prof Raddavero ,
dalla prima ci ha coltivati,
anche se per tante ore ci ha sopportati,
fin qui ci ha guidati.
Tra la LIM ed un PC
la Beato: “Eccomi qui !!!”
Poi il Franco, un po’ agitato,
“Che cos’è questo mercato?”
Con un “yes” e un “très jolies”,
ecco Puliga e Carlonì.
A computer,
col ripasso e la supplenza,
voilà la Alice,sua eminenza.
Defilata come una pennellata,
mette al posto, come un mago,
sempre lei, la mitica Zago.
Si spalancano le porte,
è la Surdi, fischia forte.
Note dolci, clarinetti e violini,
vi presentiamo Boccalini.
Dulcis in fundo la benedizione,
è la Batzu con devozione,
che ci manda tutti a posto,
lo scompiglio è riposto.
Tra una lacrima ed un sorriso
tutto con loro abbiamo condiviso.
Ora dobbiamo stringere i denti,
non possiamo fare altrimenti.
Ringraziamo tutti quanti,
ricordateci con simpatia
e con tanta allegria.
Siamo in sincerità,
ecco la mitica terza A.

Direi proprio di si, vi ricorderemo con rimpianto e nostalgia .... ci mancherete !!

mercoledì 15 maggio 2013

Viaggio in bottiglia


A conclusione del nostro percorso sul tema "acqua" , ci siamo recati alla Coop di Tortona, dove un'animatrice ci ha accolto per discutere insieme sulla "filiera dell'acqua" : il percorso dell'acqua in bottiglia fino alle nostre tavole.

Abbiamo imparato a leggere l'etichetta per sapere la provenienza, la data dell'imbottigliamento, la composizione chimico - fisica, i costi ....
Nel video che segue, " La storia dell'acqua in bottiglia" è raccontata con l'uso di illustrazioni stilizzate che spiegano come e perché il business dell'acqua in bottiglia sia un inganno vero e proprio.
L'acqua in bottiglia spesso è meno controllata di quella del rubinetto, meno buona, più costosa e inquinante, ma sono ancora milioni le persone nel mondo che continuano a berla.


WOW! - Brain : il mondo in testa


     Due passi nel cervello ....
                                                                                                                                                    Oggi i ragazzi di II e III A si sono avventurati  nei misteriosi processi  che avvengono nel cervello umano in esposizione a

         WOW! Genova Science Center 
             Brain : il mondo in testa! 








Un percorso tra allestimenti interattivi, effetti speciali, riproduzioni in 3D, scenografie spettacolari e simulazioni virtuali.
Entrati all’interno di una riproduzione scenografica del cervello,  abbiamo incontrato tempeste di fulmini che ci hanno  mostrato l’attività elettrochimica tracciata dalle nostre sinapsi.






                                                                                    Abbiamo affrontato prove di equilibrio e di
riflessi per capire il rapporto tra il nostro corpo e il sistema di neuroni; abbiamo  eseguito un intervento chirurgico con il laser, siamo entrati nel mondo misterioso dei sogni e infine ci siamo divertiti con il nostro animatore "Michelangelo", il più bravo di tutti, a simulare il passaggio dei segnali attraverso la catena di stimoli e giocare nella gara delle sinapsi per esplorare più a fondo il meccanismo chimico responsabile delle trasmissioni nervose.